........attendi qualche secondo.

#adessonews ultime notizie, foto, video e approfondimenti su:

cronaca, politica, economia, regioni, mondo, sport, calcio, cultura e tecnologia.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

 

Le Radici Naziste della Casa dei Windsor Messe in Luce da Nuove Rivelazioni all’Origine dell’Eugenetica, mRNA, Spopolamento, Transumanesimo e Covid-19 #adessonews #adessonews

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Prestate bene attenzione a questo documento, non è teoria o come comunemente si suol dire ”’narrativa”, ma storia, non come quella che Paolo Mieli da tempo propone in televisione confondendo madre Teresa di Calcutta con Al Capone, ma quella che si guardano bene dal farti conoscere, perché altrimenti……………..che fiction è ?

Approfittatene a leggere certe cose perché la storia tra due anni il grande fratello non te la farà più vedere insieme alla filosofia.

Il cigno nero è sempre in agguato…….

Toba60

Le Radici Naziste della Casa dei Windsor

Nel mezzo della tempesta di disinformazione orwelliana che sta plasmando il nostro mondo di oggi, l’alto è diventato basso, il bianco è diventato nero e il bene è diventato male più che mai.

Il Duca di Windsor, che fu per alcuni mesi nel 1936 Re
Edoardo, durante un tour della Germania nazista nel 1937.

Sebbene i mali del nazismo siano stati sconfitti soprattutto grazie ai sacrifici dei russi nella Seconda Guerra Mondiale, è sempre più comune sostenere che il vero cattivo della Grande Guerra sia stato Stalin. E nonostante il fatto che i nazisti che si rifiutavano di accettare il cambiamento sociale ed economico siano stati assorbiti nella macchina dell’intelligence guidata dai Five Eyes durante la Guerra Fredda che ha dato origine a nazisti di seconda e terza generazione nell’Ucraina di oggi – ci viene ripetutamente detto che l’Ucraina è un tempio della libertà e un faro della democrazia sul cui territorio dovremmo rischiare di accendere il fuoco nucleare del mondo per difenderla.

Quando le verità scomode riescono a bucare l’illusione intossicata della novellistica orwelliana che ha contaminato il mainstream del pensiero corrente, sono una boccata d’aria fresca. Una di queste verità è il riconoscimento da parte dei media mainstream dell’autenticità del contenuto scandaloso e mortale del computer portatile di Hunter Biden. Queste rivelazioni hanno costretto gli americani a rendersi conto che il loro attuale presidente, sotto Obama, ha beneficiato direttamente degli schemi di corruzione che ha supervisionato quando era viceré di un’Ucraina infestata dai nazisti.

Il re nazista di Channel 4 è nudo

Un’altra rivelazione esplosiva che negli ultimi giorni ha scosso il mainstream del pensiero occidentale è stata presentata in un documentario trasmesso dal canale britannico Channel 4, intitolato “Edward VIII: Britain’s Traitor King”.

Il film, basato su un libro di prossima pubblicazione dello storico Andrew Lownie, si avvale di rapporti recentemente declassificati provenienti dagli Archivi Reali per raccontare la storia del re nazista britannico Edoardo VIII, che non solo voleva che i nazisti vincessero la Seconda Guerra Mondiale, ma si adoperò attivamente per raggiungere questo obiettivo dal momento in cui fu costretto ad abdicare al trono nel 1936 (presumibilmente per sposare una divorziata americana, Wallis Simpson) fino ai giorni più bui della guerra stessa.

Come dimostra questo documentario, insegnare alla giovane nipote Elisabetta II come fare un vero e proprio sieg heil non fu il suo unico inchino al nazismo.

Durante l’esilio in Portogallo, dove la coppia reale si legò all’élite tedesca, il documentario cita i cablogrammi diplomatici inviati da Edoardo ai funzionari tedeschi che chiedevano ai nazisti di bombardare senza sosta l’Inghilterra fino a sottometterla nel 1940, incoraggiando la morte di milioni di civili innocenti. Il film cita anche un discorso poco noto in cui Edward chiese la resa della Gran Bretagna ai nazisti nel 1939, che la BBC si rifiutò di trasmettere.

Anche dopo essere stato inviato alle Bahamas dai funzionari imperiali che avevano deciso che era più conveniente uccidere il loro mostro di Frankenstein piuttosto che perseguire i loro precedenti piani per un Nuovo Ordine Mondiale Mondiale , il futuro re nazista aveva scritto ai funzionari di Hitler che era pronto a tornare in Europa se necessario e a riprendere il posto che gli spettava sul trono come re ariano.

Edoardo VIII e Hitler

Oltre il film: le radici naziste dei Windsor

Oltre al caso di Edoardo VIII, ci sono molti altri legami imbarazzanti tra i nazisti e la Casa di Windsor (ex Saxe-Coburg-Gotha) che il film non menziona, alcuni dei quali coinvolgono direttamente il defunto principe consorte Filippo Mountbatten (alias il Duca di Edimburgo).

Tre delle quattro sorelle del Duca di Edimburgo erano sposate con principi nazisti e il marito di una di loro (Sophie) divenne un ufficiale delle Waffen SS con il grado di Oberführer.

Quest’ultimo, il Principe Cristoforo d’Assia-Cassel, era a capo del Forschungsamt (Direzione della Ricerca Scientifica), un’operazione speciale di intelligence diretta da Hermann Göring, ed era anche SS Standartenführer (Colonnello) nello staff personale di Heinrich Himmler. I quattro cognati di Philip, con cui viveva, divennero tutti alti funzionari del partito nazista.

Lo stesso Filippo ha portato avanti la tradizione di famiglia, essendo stato educato negli anni Trenta a un programma nazista incentrato sull’eugenetica, prima di fondare il World Wildlife Fund (WWF) nel 1961 con un altro ex membro del partito nazista, il principe Bernhard dei Paesi Bassi, eugenista da sempre e fondatore del Gruppo Bilderberg. Philip e Bernhard furono affiancati da Sir Julian Huxley (allora presidente della Eugenics Society of Britain) come co-fondatori del WWF. In un’intervista rilasciata al Deutsche Press Agentur nell’agosto del 1988, il Principe Filippo proclamò il suo desiderio di tornare nella prossima vita sotto forma di virus letale per aiutare a “risolvere la sovrappopolazione”.

Nota del traduttore: Nel 1907, in Gran Bretagna, su iniziativa di Francis Galton (1822-1911) e della riformatrice sociale Sybil Gotto, fu fondata la Eugenics Educational Society (che dopo il 1926 divenne Eugenics Society). Fonte

La controparte della Eugenics Society of Britain si trova dall’altra parte dell’Atlantico: l’American Eugenics Society e l’American Society of Human Eugenics, finanziate dalle famiglie Rockefeller, Carnegie e Harriman, nonché dal Rockefeller Institute for Medical Research. Bill Gates, Elon Musk, Rockefeller…

I cosiddetti “vaccini” a base di mRNA, l’eugenetica, lo spopolamento e l’ascesa del transumanesimo Francis Galton, l’uomo che voleva migliorare la specie umana e il fondatore dell’eugenetica, era il cugino di Charles Darwin – le cui teorie hanno anche ampiamente alimentato la mania dell’eugenetica e, tra le altre cose, è noto per aver sistematicamente stabilito il metodo di identificazione degli individui attraverso le loro impronte digitali.

Ha anche sviluppato tecniche considerate l’antenato del morphing. Francis Galton è anche il padre dell’espressione “nature vs. nurture”, che è ancora oggetto di dibattito contemporaneo; probabilmente la deve all’opera di Shakespeare La Tempesta, in cui Prospero si lamenta che il suo schiavo Calibano è “Un demone, un nato dal diavolo, perché alla sua natura la cultura non può aderire”.

Vedi anche: Dall’eugenetica all’igiene sociale o il controllo mentale come mezzo di gestione delle masse.

Per quanto riguarda questo concetto virulento di riduzione della popolazione, vale la pena ripercorrere il lavoro e le parole di un importante vicepresidente del WWF dal 1978 al 1981, Maurice Strong, che lavorava direttamente sotto il principe Filippo (allora presidente in carica del WWF). Secondo Justin Trudeau, Strong aveva co-fondato il World Economic Forum con Klaus Schwab nel 1971, aveva presieduto la Conferenza delle Nazioni Unite sulla popolazione del 1972 e il suo seguito a Rio de Janeiro nel 1992, mentre si destreggiava in una vasta gamma di cappelli: presidente della Banca Mondiale, autore della Carta della Terra, fondatore dell’Agenzia delle Nazioni Unite per la protezione dell’ambiente e architetto dell’Agenda 21 (recentemente ribattezzata Agenda 2030).

Nota del traduttore: Su Maurice Strong e l’Agenda 2030, si vedano i due articoli seguenti: Allacciate le cinture di sicurezza! Signore e signori, ecco il “Grand Reset” economico globale di Davos. Cosa succede dopo la pandemia di Covid-19? : [Maurice Strong era un petroliere canadese miliardario e amico intimo di David Rockefeller, l’uomo che negli anni ’70 ha avuto un ruolo centrale nell’idea che le emissioni di CO2 causate dall’uomo stessero rendendo il mondo insostenibile. Strong ha creato il Programma Ambientale delle Nazioni Unite e, nel 1988, il Gruppo Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC) per studiare esclusivamente la CO2 prodotta dall’uomo.

E Vanguard, Blackrock, Big Pharma, Gates, WEF, OMS, ONU & Co – Il monopolio e il Grande Reset

In un’intervista del maggio 1990 alla rivista WEST, Strong ricorda un incontro a Davos e chiede:

“E se un piccolo gruppo di leader mondiali giungesse alla conclusione che il rischio principale per la Terra deriva dalle azioni dei Paesi ricchi? E se il mondo dovesse sopravvivere, questi Paesi ricchi dovrebbero firmare un accordo per ridurre il loro impatto sull’ambiente. Lo farebbero? La conclusione del gruppo è “no”. I Paesi ricchi non lo farebbero. Non cambierebbero. Così, per salvare il pianeta, il gruppo decide: L’unica speranza per il pianeta non è forse il collasso delle civiltà industrializzate? Non è forse nostra responsabilità far sì che ciò avvenga?

Il Principe Filippo ha mostrato una simile freddezza misantropica quando ha contemplato lo zoo umano:

“Si possono tenere solo tante pecore quante se ne possono nutrire. In altre parole, la conservazione può comportare l’abbattimento per mantenere un equilibrio tra i numeri relativi di ciascuna specie in un particolare habitat. Mi rendo conto che si tratta di un argomento molto delicato, ma resta il fatto che l’umanità fa parte del mondo vivente. Ogni nuova area di terreno che viene messa a coltura significa cheprin

Il preoccupante caso del Principe Carlo

Sebbene Filippo sia morto nel 2021, il figlio ed erede al trono ha preso a cuore la missione del padre di ridurre la popolazione mondiale, dirigendo diverse organizzazioni ambientaliste e come patrono dell’ormai defunto Liverpool Care Pathway, che è stato rivelato aver eutanizzato più di 60.000 cittadini britannici all’anno, senza il loro consenso, tra il 2001 e il 2013.

Durante i suoi 18 anni di vita, il Percorso assistenziale di Liverpool ha fatto pressione su centinaia di operatori sanitari affinché milioni di pazienti malati e anziani e costosi – venissero inseriti nelle liste di “fine vita” senza il loro consenso, con conseguente disidratazione forzata e flebo di morfina per accelerare la morte mentre erano ancora disponibili trattamenti salvavita.

Nel giugno 2020, il Principe Carlo ha co-fondato la Great Reset Initiative del World Economic Forum con il suo collega Klaus Schwab per sfruttare le “crisi esistenziali gemelle” del cambiamento climatico e di una pandemia orchestrata per rimodellare radicalmente i sistemi economici e i comportamenti globali. Al di là della retorica usata dai miliardari di Davos per mobilitare l’umanità a salvare il pianeta, il fatto è che queste riforme “verdi”, “Build Back Better”, che aderiscono all’energia sostenibile, alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica e alle riforme alimentari, come esemplificato dall’agenda europea “Farm to Fork”, porterebbero a una scala di morte che farebbe arrossire anche un Hitler.

Nota del traduttore: si vedano i seguenti articoli:

Volete salvare il pianeta? Mangiare insetti e morire. La Commissione europea prepara l’autunno finale … Il nostro ultimo autunno

Si prevede un aumento dei prezzi della carne… prima della sua completa scomparsa? Benvenuti nell’era di Covid e nell’ecologia totalitaria che pretende di essere “virtuosa”.

Il pedigree nazista della famiglia reale e dei suoi fedeli leader solleva la questione: Perché il loro perseguimento della dottrina eugenetica nazista, sotto forma di movimenti per l’eutanasia e la crescita zero, non è stato più ampiamente pubblicizzato? In che mondo viviamo se fatti così sconcertanti non sono di dominio pubblico?

Il sistema del Privy Council

Spero sia sempre più chiaro che l’Impero britannico e le sue aspirazioni al controllo della popolazione non sono mai finite con la cancellazione del Progetto Hitler nel 1945.

Spero che stia diventando chiaro anche che questo impero non è mai stato la nazione britannica, il suo Parlamento o il suo popolo.

Il vero Impero è sempre stato un’oligarchia finanziaria utilizzata da una vasta rete di strutture di potere per promuovere gli interessi dell’aristocrazia europea. L’attuale epicentro del potere è costituito dalle monarchie anglo-olandesi (altrimenti note come “Fonti di tutti gli onori”). È questo potere che controlla il Gruppo Bilderberg, la sua appendice minore, il Forum Economico Mondiale, e dirige la politica degli Stati Uniti attraverso il Council on Foreign Relations (la versione statunitense di Chatham House), con sede a New York, soprannominato da Hillary Clinton “la nave madre”.

Nota del traduttore: per “Fonte d’onore” si intende il capo di Stato di una nazione che, in virtù della sua posizione ufficiale, ha il diritto esclusivo di conferire ad altri titoli nobiliari e ordini cavallereschi legittimi.

Chatham House è un altro nome del Royal Institute for International Affairs (RIIA), fondato nel 1919 dai principali Milneriti del movimento della Tavola Rotonda che crearono il Council on Foreign Relations (CFR) per promuovere l’eugenetica e il governo mondiale sotto la Società delle Nazioni. Il nome del ramo americano fu dato per evitare qualsiasi riferimento alla terminologia britannica, a causa della diffidenza degli americani nei confronti degli intrighi britannici. Le filiali canadese e australiana sono state fondate nel 1928 e da allora sono state gestite per lo più da ufficiali formati a Oxford. Nel caso degli Stati Uniti, l’attuale presidente del CFR, Richard Haass, è stato borsista Rhodes a Oxford nel 1978.

Nota del traduttore: questo movimento è noto anche come Gruppo della Tavola Rotonda Rhodes-Milner. Tra i primi membri figurano Lord Balfour, Cecil Rhodes e Lord Nathan Mayer Rothschild. La Tavola rotonda è stata finanziata dalla Banca Lazard, da J.P. Morgan & Co. e dalla famiglia Astor. Ancora oggi è un think tank attivo. Secondo Wikipedia, l’influenza di questo gruppo è stata ed è molto esagerata. Oh, andiamo…

Fu a Lord Lothian, membro di spicco di Chatham House, che Hitler espose il suo concetto di un nuovo ordine mondiale anglo-tedesco nel 1937, dichiarando:

“Germania, Inghilterra, Francia, Italia, America e Scandinavia… dovrebbero raggiungere un accordo che impedisca ai loro cittadini di contribuire all’industrializzazione di Paesi come Cina e India. È suicida promuovere la creazione di industrie manifatturiere nei paesi agricoli dell’Asia”[1].

Qualsiasi tecnocrate che sostiene un progetto di “Build Back Better for the World” o un “Global Green New Deal” potrebbe essere l’autore di questa affermazione.

Oggi, l’Istituto canadese per gli affari internazionali è stato rinominato Consiglio internazionale canadese (CIC). Il CIC è presieduto dallo specialista di cambi di regime Ben Rowswell, formatosi a Oxford, che ha lavorato a stretto contatto con la consulente privata Chrystia Freeland per cercare di rovesciare il governo di Maduro a favore di Juan Guaido, un fantoccio del Forum economico mondiale, un tentativo che continua tuttora.

Un pilastro fondamentale del controllo delle colonie di influenza anglo-olandese rimane il sistema del Privy Council, che ha sede in Gran Bretagna, ma ha delle sottosezioni in alcuni Paesi del Commonwealth. È sotto l’influenza del Privy Council che vengono istituiti funzionari di livello inferiore sotto forma di viceministri, Treasury Board, comitati selezionati e altri funzionari nominati. Altri attori chiave del settore pubblico e privato gestiscono gli interessi della Corona. Tutti i membri del Gabinetto del Governo sono nominati Consiglieri Privati e tutti i Consiglieri Privati prestano giuramento di segretezza e fedeltà alla Regina, compreso il giuramento di mantenere il segreto su quanto discusso nelle riunioni del Consiglio Privato[2].

Nota del traduttore: si veda l’eccellente articolo Psicopatia globalizzata e il Partenariato globale pubblico-privato e i suoi meccanismi di governance multi-stakeholder.

Alla faccia dei paragoni dell’”ordine libero e democratico basato sulle regole”!

Come ci ricorda il documentario di Channel 4 sul re nazista, alcuni armadi reali non possono più contenere il gran numero di scheletri che alcune forze potenti hanno voluto tenere lontani dalla vista. L’incapacità della civiltà occidentale di rifiutare la Novlangue orwelliana e altre inversioni della verità ha dato origine a una tensione esistenziale che si risolverà in un modo o nell’altro. Non è certo se questo significhi che l’eredità anti-umana di Hitler, del Principe Filippo, di Edoardo VIII e di altri nazisti reali passati e presenti spingerà l’umanità verso una nuova Età Oscura o se ci farà risvegliare dal nostro torpore e cercare un nuovo e più dignitoso destino.

Note

[1] Trascritto da Sir James R.M. Butler, Lord Lothian, Philip Kerr, 1882-1940, Macmillan and Co, Londra, 1960, pagg. 332.

[2] Poiché è difficile per la gente comune abituarsi all’idea che una simile istituzione medievale esista ancora nel mondo moderno, ecco un estratto del giuramento di fedeltà che tutti i Consiglieri Privati devono prestare al momento dell’assunzione della carica:

“Io, [nome], giuro solennemente e sinceramente di essere un fedele servitore di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, in qualità di membro del Privy Council di Sua Maestà per il Canada. Esporrò fedelmente, onestamente e sinceramente il mio pensiero e la mia opinione su tutte le questioni da trattare, discutere e risolvere nel Privy Council. In quanto tale, manterrò segrete tutte le questioni che mi sono state affidate e che sono state rivelate o trattate segretamente davanti al Consiglio. In generale, agirò in tutto e per tutto come un fedele e vero servitore dovrebbe fare per Sua Maestà.

Matthew Ehret

Fonte: crashdebug.fr

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://toba60.com/le-radici-naziste-della-casa-dei-windsor-messe-in-luce-da-nuove-rivelazioni-allorigine-delleugenetica-mrna-spopolamento-transumanesimo-e-covid-19/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.adessonewsfinmutui.net/news/2022/06/15/le-radici-naziste-della-casa-dei-windsor-messe-in-luce-da-nuove-rivelazioni-allorigine-delleugenetica-mrna-spopolamento-transumanesimo-e-covid-19-adessonews/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

 
Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.